Sono un produttore nazionale, devo vendere i miei prodotti ad un cliente sito in un Paese comunitario. Come può aiutarmi MWM?

Il deposito IVA risolve tali problematiche permettendo la cessione intracomunitaria senza applicazione d'imposta: la disposizione di cui all'art. 50-bis, comma 4, lett. c) del D.L. 331/93 prevede il non assoggettamento IVA nell'ipotesi in cui l'operatore nazionale effettui una cessione di beni ad un operatore identificato ai fini IVA in altro stato comunitario con introduzione degli stessi in deposito IVA presso MWM di Cesena Srl. Tale operazione costituisce infatti un'operazione interna senza applicazione dell'IVA: la merce viene introdotta in deposito IVA su fattura del cedente nazionale inserendo su di essa il codice identificativo attribuito al cessionario dallo stato membro di appartenenza e il titolo di non assoggettamento ad IVA. Il cessionario comunitario non dovrà prendere una posizione IVA almeno fino al momento dell'estrazione delle merci. Se sarà lui a provvedere all'estrazione delle merci dal deposito IVA dovrà assumere una posizione fiscale in Italia nominando un rappresentante fiscale "leggero" che provvederà ad emettere la fattura di cessione nei confronti del soggetto comunitario rappresentato, conservare la fattura emessa e compilare l'elenco riepilogativo delle cessioni intracomunitarie (modello Intra 1 e 1-bis).

In alternativa, il cedente nazionale può estrarre la propria merce in deposito IVA al fine della spedizione al cessionario comunitario, realizzando una cessione intracomunitaria. L'operatore che effettua il trasferimento dovrà assoggettarsi a tutti gli obblighi previsti in materia di IVA comunitaria e di depositi IVA, realizzando una operazione non imponibile che concorrerà alla formazione del plafond IVA se esportatore abituale.

Un'ulteriore alternativa consiste nel trasferimento della merce dal deposito IVA nazionale, dove il cedente italiano aveva stoccato la propria merce, verso un altro deposito IVA, situato in Italia o nel paese del cessionario. Tale operazione prevede il pagamento dell'IVA sulle merci solo al momento dell'estrazione, a carico del cessionario comunitario.